Monica Giovine • Life Coach, NLP Coach, Trainer & Mentore | Come ha fatto a trovare la sua anima gemella?
1389
post-template-default,single,single-post,postid-1389,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive
 

21 Nov Come ha fatto a trovare la sua anima gemella?

Sabrina è una ragazza che si è rivolta a me per fare un percorso di LOVE COACHING e mi ha permesso di raccontare la sua storia.

Sabrina stata da me alcune volte per le sessioni di life coaching riguardo le relazioni affettive ed i suoi rapporti con gli uomini e mi raccontava (con sofferenza) di quanto le sue relazioni andassero sempre male. Abbiamo analizzato la bambina interiore, madre e figlia erano state abbandonate dal padre quando lei era piccola e lei è cresciuta vedendo la mamma sola ed infelice e quindi senza aspettarsi niente di buono dagli uomini. Ha avuto un matrimonio dalla durata molto breve e quindi finito addirittura al secondo anno, nel quale si è sentita trascurata e tradita dall’ex-marito sul quale aveva riposto la sua fiducia e le sue speranze.

Successivamente all’esperienza matrimoniale naufragata Sabrina ha sempre incontrato persone che lei chiamava “uomini sbagliati“.

Ovviamente non la penso cosi. Certo non erano relazioni che la rendevano felice ma un motivo c’è ed è interno, inconscio ed energetico. Ciò che avviene realmente è che ogni persona che si avvicina alla tua vita sta suonando una sinfonia di vibrazioni insieme a te.

Se Sabrina si relazionava con uomini sfuggenti, in cerca di brevi avventure, in relazioni non relazione era perchè a livello inconscio lei voleva quel genere di uomini e senza saperlo era lei stessa a sfuggire dall’uomo buono, bravo, innamorato ecc…

Per esempio, un uomo che non vuole inconsciamente un rapporto sano, che non si fida dell’amore, si avvicinerà inconsciamente ad una donna che cerca la sofferenza o la solitudine. 

Una persona che ama e pensa di meritare amore, tranquilla e serena si avvicinerà e si relazionerà con la persona del sesso opposto con gli stessi requisiti.

Tutto questo dipende dalla nostra matrice affettiva interiore e dai copioni interni in relazione al bambino interiore o alla bambina interiore. 

Una persona che da bambino ha avuto i genitori che litigavano e sempre in guerra ha paura di costruire una famiglia perchè il matrimonio significa guerra, stare male.

Una persona che da bambino ha avuto una famiglia serena, stile “mulino bianco” per intenderci 🙂 crescerà tranquillo e sereno nei confronti delle relazioni.

Ma ora torniamo alla bella storia di Sabrina, lei ce l’ha fatta! 🙂

Sabrina era convinta di avere paura della sofferenza, mi diceva “scappo perchè ho paura di soffrire“. In realtà, avevo capito che Sabrina aveva paura di essere felice e non di soffrire come pensava e come diceva, al contrario, inconsciamente cercava la sofferenza in quanto era proprio quello che si aspettava.

Sabrina aveva invece paura di essere felice perchè sua madre non era stata felice, perchè lei alla fine aveva sempre sofferto e non conosceva l’abbandono totale alla gioia e all’amore.

Abbiamo lavorato con il LOVE COACHING sui suoi schemi interiori e sulla sua autostima, quindi sulla sua capacità di dare e ricevere amore e sul suo meritare l’amore e la felicità. Ha lasciato andare i sensi di colpa per sua madre e l’inconscia auto-identificazione nella madre per la situazione di sofferenza e la solitudine.

Sabrina ha capito anche a livello profondo che lei è un’altra persona che può essere felice, che può vivere l’amore e non importa se la madre non lo ha vissuto. Comunque lei merita di vivere l’amore.

Sabrina doveva iniziare a smettere di punirsi e sentirsi responsabile per la sofferenza provata da sua mamma e doveva iniziare a non scappare più dall’amore. Certo, perchè incontrare un uomo sfuggente o in cerca di avventure significa che è la donna stessa che a livello inconscio sta scappando dall’amore. Non serve a niente puntare il dito all’esterno di se stessi.

Ora Sabrina è fidanzata da 1 anno e lei ed il suo compagno sono felici, si amano e stanno facendo grandi progetti insieme. Ha finalmente capito che non scappava dalla sofferenza, anzi la cercava, e scappava dall’amore. Ora Sabrina non scappa più dall’amore, lo vive.

Sabrina ora sa che lei stessa è amore, ama ed è amata dalla persona che ama.

 

No Comments

Post A Comment