Monica Giovine • Life Coach, NLP Coach, Trainer & Mentore | Successo Personale in 15 passi
2033
post-template-default,single,single-post,postid-2033,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive
 

23 Mag Successo Personale in 15 passi

  1. Non cerchi di piacere agli altri

Non sei più imprigionato in quel meccanismo per cui devi piacere agli altri a tutti i costi, non cerchi più di accondiscendere i gusti degli altri solo per ottenere la loro approvazione. Se ti fa schifo Vasco in mezzo a un gruppo di persone che amano Vasco lo dici senza particolari problemi. Anzi, con una punta d’orgoglio.

  1. Non giudichi più gli altri

Giudicare gli altri non ti interessa più, è un meccanismo di difesa necessario per sentirti meno in colpa per le mancanze della tua vita. Gli altri sono quello che sono e giudicargli non ti fa migliorare come persona.

  1. Non sprechi più il tuo tempo frequentando persone che non ti fanno stare bene

Il tuo tempo libero la cosa più preziosa che hai. Frequenti solo chi ti fa stare bene e non ti unisci a qualcuno solo perché soffri la solitudine o perché hai bisogno di sentirti integrato.

  1. Hai imparato ad accettare ciò che non puoi cambiare

Per quanto tu ti possa sforzare alcune cose sono al di là del tuo controllo; la terra girerà sempre intorno al sole e Justin Bieber venderà sempre più dischi di Elliott Smith. Devi accettare che esistono cose che non possono essere cambiare e cambiare quelle cose che invece puoi modificare, ad esempio comprando più dischi di Elliott Smith.

  1. Non dai più la colpa agli altri

Incolpare gli altri è il modo migliore per non fare nulla. È evidente che se tua mamma ti ha cresciuto leggendoti i romanzi di Bruno Vespa qualche colpa dei tuoi problemi deve pur averla, ma ormai hai capito che quel che è stato è stato e che adesso la tua vita -e le tue letture- sono nelle tue mani.

  1. Hai capito quali sono i tuoi limiti

Non ti danni più l’anima maledicendo il cielo di non averti fatto alto due metri anche se il tuo sogno era quello di fare il Pivot dei Lakers. Hai imparato ad accettare i tuoi limiti e a fare il massimo con quello che hai a disposizione.

  1. Cerchi di leggere le difficoltà come occasione di cambiamento

Le difficoltà possono abbatterti oppure possono essere un’occasione di rinascita, sta a te scegliere la chiave di lettura che ritieni più adatta.

  1. Ti rifiuti di essere considerato una vittima

Fare la vittima non serve a nulla, Mazzarri accusava sempre il cattivo arbitraggio delle sue sconfitte e questo non gli ha certo evitato l’esonero. La vittima è tale solo se sceglie di esserlo, e tu hai deciso di non incolpare l’arbitro.

  1. Le tue relazioni sentimentali sono meno drammatiche di un tempo

Le tue storie non hanno più le stimmate del melodramma napoletano. Le difficoltà non sono sparite, nemmeno i litigi e la porcellana volante in cucina, ma il modo in cui le affronti è meno emotivo rispetto a un tempo. Se hai raggiunto questo traguardo è un ottimo segnale del successo della tua vita.

  1. Non ti interessa cosa pensano gli altri

Ti interessa quello che pensano gli altri tanto quanto i risultati della serie B di Pallavolo Thailandese.

  1. Hai imparato a perdonarti

Il senso di colpa è una delle maledizioni dell’ultimo millennio. Gli sbagli non possono essere evitati, quello che può essere evitato è la tendenza a colpevolizzarsi senza motivo. Se ti capita di guardare una puntata di Uomini & Donne non essere troppo duro con te stesso, può capitare. Prendi consapevolezza dell’errore commesso e vai avanti senza lapidarti.

  1. Hai sviluppato una forte empatia

Hai capito che la morale è solo un sistema di Dogmi e di leggi per nulla flessibili. La tua guida nella scelta delle cose è l’immedesimarsi negli altri. L’empatia è diventato il tuo metro di misura per rapportarti con il mondo.

  1. Non hai più paura di chiedere aiuto agli altri

L’orgoglio ha lasciato posto alla consapevolezza che le competenze che ti mancano possono essere recuperate chiedendo aiuto a qualcun altro.

  1. Hai capito che le sconfitte non possono essere evitate

Le sconfitte non possono essere evitate, capitano come la pioggia nei fine settimana. Ormai puoi solo caricarle nel tuo bagagliaio personale e cercare di sfruttarle a tuo vantaggio.

  1. Non ti lamenti più per ogni cosa

Lamentarsi è bellissimo ma quando smetti di farlo significa che hai finalmente superato i cinque anni.

———————————————————————

fonte articolo

http://magazine.oltreuomo.com/15-segnali-che-ti-fanno-capire-che-la-tua-vita-e-un-successo-senza-che-tu-te-ne-sia-accorto/

 

No Comments

Post A Comment